QS World University Rankings® by Subject: NABA è la migliore Accademia di Belle Arti italiana ed è presente nella top 100 delle migliori università del mondo per il settore Art&Design
I Corsi
CHE LIVELLO VUOI OTTENERE?
CHE AREA TI INTERESSA?
CHE LIVELLO VUOI OTTENERE?
CHE AREA TI INTERESSA?
SCOPRI IL TUO FUTURO
CHE AREA TI INTERESSA?
SCOPRI IL TUO FUTURO
CHE AREA TI INTERESSA?
SCOPRI IL TUO FUTURO
CHE AREA TI INTERESSA?
CHE AREA TI INTERESSA?
CHE AREA TI INTERESSA?
SCOPRI IL TUO FUTURO
CHE AREA TI INTERESSA?
SCOPRI IL TUO FUTURO
CHE AREA TI INTERESSA?
SCOPRI IL TUO FUTURO
CHE AREA TI INTERESSA?
CHE AREA TI INTERESSA?
SCOPRI IL TUO FUTURO
CHE AREA TI INTERESSA?
SCOPRI IL TUO FUTURO
CHE AREA TI INTERESSA?
CHE AREA TI INTERESSA?
SCOPRI IL TUO FUTURO
CHE AREA TI INTERESSA?
SCOPRI IL TUO FUTURO
CHE AREA TI INTERESSA?
SCOPRI IL TUO FUTURO

Come rispondere alle sfide di un campo – tanto espanso quanto trasformato - come quello dell’arte contemporanea? Perché oggi scegliere di produrre e curare Arte?

All’attuale proliferazione globale di biennali, musei e istituzioni artistiche, l’Area risponde non solo con un ampio spettro di pratiche sperimentali e nuovi media, ma anche con una moltiplicazione di nuovi ruoli professionali a cui formare. 

Attraverso il Triennio, il Biennio Specialistico e i Master, l’offerta dell'Area aggiunge alla figura storica e primaria dell’artista quella del curatore di esposizioni, del critico d’arte, del direttore editoriale, dell’allestitore museale, del curatore di festival di cinema, del direttore di gallerie commerciali e di collezioni private, dell’art consultant. 

L’arte contemporanea non è concepita come una singola disciplina, piuttosto come una metodologia che permette attraversamenti interdisciplinari e cross-culturali – l’ecologia, il genere, l’archivio, il postcoloniale – a partire da un’indagine approfondita dei contesti estetici, sociali, economici in cui il nuovo soggetto artistico opera aprendosi alle sfide del futuro.

Quale percorso vorresti intraprendere?

Laurea Triennale in
Pittura e Arti Visive

Il Triennio introduce gli studenti alle trasformazioni delle pratiche artistiche contemporanee verso un’interazione con la vita produttiva e sociale.

Laurea Magistrale in
Arti Visive e Studi Curatoriali

Il Biennio coniuga una solida formazione nel campo della produzione artistica con una pratica curatoriale altamente specializzata.

Master Accademico in
Contemporary Art Markets

Il Master offre gli strumenti più efficaci per interpretare le dinamiche del mercato dell'arte, con particolare attenzione per i linguaggi contemporanei.

Master Accademico in
Photography and Visual Design

Il Master mira a formare i principali protagonisti nell’ambito della fotografia contemporanea: fotografi, curatori ed editor specializzati.

La nostra Faculty

Marco Scotini
Arti Visive Department Head
Arti Visive Department Head
Marco Scotini
<p>Marco Scotini &egrave; Direttore Artistico di FM Centro per l&rsquo;arte contemporanea, Milano, e Responsabile del programma espositivo del PAV, Parco Arte Vivente, Torino. &Egrave; Direttore Scientifico dell&rsquo;Archivio Gianni Colombo e dell&rsquo;Archivio Bert Theis e dal 2019 &egrave; membro dell&rsquo;Italian Council. Dal 2004 &egrave; Arti Visive Department Head di NABA. Dopo numerose collaborazioni con istituzioni artistiche internazionali (Van Abbemuseum, Eindhoven, Documenta, Kassel, MAXXI, Roma, SALT, Istanbul, Castello di Rivoli), ha curato il Padiglione dell'Albania alla Biennale di Venezia (2015), co-curato la prima Biennale di Anren in Cina (2017) ed &egrave; stato Direttore Artistico della 2nd Yinchuan Biennale (2018). Tra le pubblicazioni pi&ugrave; recenti: Utopian Display. Geopolitical Curating (Quodlibet NABA Insights, 2019), Politiques de la V&eacute;g&eacute;tation (Eterotopia France, 2019), Artecrazia (DeriveApprodi, 2017).</p>
Andris Brinkmanis
Course Leader Triennio in Pittura e Arti Visive
Course Leader Triennio in Pittura e Arti Visive
Andris Brinkmanis
<p>Andris Brinkmanis &egrave; un critico d&rsquo;arte e curatore di origine lettone, che vive tra Milano e Venezia. Collabora con diversi giornali e riviste tra cui Il Corriere della Sera, Alfabeta 2, Arte e Critica, Flash Art International, Studija, ed &egrave; International Editor della rivista No Order. Art in a Post-Fordist Society. Tra 2007 e 2013 ha collaborato con i Padiglioni della Lettonia, Estonia e Asia Centrale alla Biennale di Venezia. Ha fatto parte del team curatoriale di Documenta 14 (2017), 2nd Yinchuan Biennale (2018) e ha curato <em>Infancy and History</em>, OCAT Institute, Beijing (2019). Docente in NABA dal 2009, dal 2013 &egrave; Course Leader del Triennio in Pittura e Arti Visive. La sua ricerca si concentra su temi quali l'educazione alternativa e il rapporto tra l&rsquo;educazione e il campo della cultura visiva.</p>
Ilaria Bonacossa
Course Advisor Leader Master Accademico in Contemporary Art Markets
Course Advisor Leader Master Accademico in Contemporary Art Markets
Ilaria Bonacossa
<p>Curatrice e critica d&rsquo;arte, dal 2017 &egrave; Direttrice di Artissima, Internazionale d&rsquo;Arte Contemporanea. Dal 2016 &egrave; Direttrice Artistica della Fondazione La Raia e dal 2017 &egrave; membro del consiglio del Prix Prince Pierre. Laureata in Storia dell&rsquo;Arte Contemporanea all&rsquo;Universit&agrave; Statale di Milano, dopo un Master in Studi Curatoriali al Bard College ha collaborato con il Whitney Museum. &Egrave; stata curatrice alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, del Padiglione Islandese alla Biennale di Venezia del 2013 e Direttore Artistico del Museo Villa Croce. &Egrave; stata membro del Comitato Tecnico per le acquisizioni del museo FRAC Provence-Alpes C&ocirc;te d&rsquo;Azur, del Comitato scientifico del PAC di Milano, direttrice per l&rsquo;Italia del programma internazionale Artist Pension Trust e membro della Giuria alla 52. Biennale d&rsquo;Arte di Venezia.</p>
Francesco Zanot
Course Advisor Leader Master Accademico in Photography and Visual Design
Course Advisor Leader Master Accademico in Photography and Visual Design
Francesco Zanot
<p>Critico, curatore e storico specializzato in fotografia, ha curato mostre e pubblicazioni di autori come Mark Cohen, Guido Guidi, Olivo Barbieri, Takashi Homma, Linda Fregni Nagler, Boris Mikhailov, Francesco Jodice, tra gli altri. Tra le sue ultime pubblicazioni figurano antologie sul lavoro di Luigi Ghirri, Alec Soth ed Erik Kessels. Curatore di CAMERA Centro Italiano per la Fotografia tra il 2015 e il 2017, ha tenuto conferenze presso numerose istituzioni italiane e internazionali, fra cui la Columbia University di New York. Associate editor della piattaforma curatoriale Fantom, ha curato le mostre <em>Give Me Yesterday</em> e <em>Questioning Pictures. Stefano Graziani</em> per Fondazione Prada Osservatorio. &Egrave; attualmente Direttore Artistico della Biennale Foto/Industria, presso la Fondazione MAST, Bologna.</p>

Alumni Stories

ARTISTA - FONDAZIONE ANTONIO RATTI, COMO - TRIENNALE, MILANO - THE ADDRESS, BRESCIA
EDOARDO MANZONI
Visual Arts

«NABA, per me, è stata un importante punto di svolta per la diversità culturale, la professionalità della faculty e gli elevati standard di istruzione. La possibilità di lavorare a stretto contatto con professionisti di realtà internazionali, di ricevere un orientamento e di mettermi in gioco in contest internazionali mi ha aiutato a migliorare sia professionalmente che nella mia crescita personale».

Laurea Magistrale Visual Arts
EDOARDO MANZONI
<p>&laquo;NABA, per me, &egrave; stata un importante punto di svolta per la diversit&agrave; culturale, la professionalit&agrave; della faculty e gli elevati standard di istruzione. La possibilit&agrave; di lavorare a stretto contatto con professionisti di realt&agrave; internazionali, di ricevere un orientamento e di mettermi in gioco in contest internazionali mi ha aiutato a migliorare sia professionalmente che nella mia crescita personale&raquo;.</p>
ARTISTA - FONDAZIONE ANTONIO RATTI, COMO - TRIENNALE, MILANO - THE ADDRESS, BRESCIA
Collaborazioni