PROCEDURE PER STUDENTI NON COMUNITARI

Le seguenti procedure si applicano a studenti non comunitari residenti all’estero che necessitino di visto di ingresso in Italia per soggiorni di lungo periodo.

Appartengono a questo gruppo studenti Non-UE che rientrano nelle seguenti categorie

  • Cittadini Non-UE che non risiedono in Italia in possesso di titolo estero;
  • Cittadini Non-UE che pur avendo studiato in Italia con regolare permesso di studio, abbiano perso il proprio status di studente o si siano ritirati dagli studi: i candidati in questa situazione devono richiedere un nuovo visto presso la Rappresentanza Italiana nel paese di origine;
  • Cittadini Non-UE con un visto di studio per la sola frequenza di un corso di lingua Italiana: i candidati in questa situazione devono richiedere un nuovo visto presso la Rappresentanza Italiana nel paese di origine per potersi immatricolare.

Posti disponibili per il contingente non UE

I cittadini non europei residenti all'estero accedono ai corsi entro il numero di posti disponibili stabilito annualmente dalle Istituzioni AFAM e Università e pubblicato sul sito del MIUR. 

Domanda di preiscrizione

Per iscriversi ai corsi di Diploma Accademico di 1° Livello (equivalente a un Bachelor of Arts)  e Diploma Accademico di 2° Livello (equivalente a un Master of Arts), i cittadini non UE residenti all'estero devono presentare una formale domanda di preiscrizione (Modello A-bis / A-bis Form in originale più duplice copia) alla rappresentanza diplomatica italiana (Ambasciata, Consolato, Istituto Italiano di Cultura) nel paese di provenienza, con le modalità indicate dalle norme ministeriali.
La domanda  di preiscrizione precede le successive fasi di immatricolazione e può essere presentata per una sola Università/Istituzione AFAM e per un unico corso di studi.

Il calendario indicante la scadenza per la presentazione delle domande è pubblicato sul sito del MIUR ogni anno, generalmente nel mese di febbraio-marzo.

   
 

Per l’anno accademico 2019/20 la sessione di pre-iscrizione è stata fissata come segue:

- per i corsi di Diploma Accademico di 1° e 2° Livello in partenza nel 1° semestre (settembre/ottobre): dal 7 Marzo al 24 Luglio 2019.

- per i corsi di Diploma Accademico di 2° Livello in partenza nel 2° semestre (febbraio): dal 15 Ottobre al 6 Novembre;

Le scadenze fissate localmente dagli specifici Consolati e Ambasciate potrebbero variare da rappresentanza a rappresentanza anche in base alle disponibilità degli uffici consolari locali.

Per questo motivo, si consiglia caldamente a tutti gli studenti interessati di verificare immediatamente con la Rappresentanza Italiana di riferimento le modalità di presentazione della documentazione e di prenotazione dell’appuntamento per la presentazione della domanda di pre-iscrizione.

La finalizzazione delle procedure di pre-iscrizione è indispensabile per l’ottenimento del visto di studio per immatricolazione universitaria.

 
   

 

ATTENZIONE: I Master di 1° livello NON richiedono procedure di pre-iscrizione. A seguito della conferma di accettazione da parte dell’Accademia, i candidati presentano il titolo di studio alla Rappresentanza Diplomatica Italiana, per i prescritti atti consolari. In funzione dell’inizio dei corsi, richiedono alla Rappresentanza il rilascio del visto di ingresso per motivi di STUDIO di validità correlata a quella del corso.

  • Diploma di Scuola superiore in originale oppure certificato sostitutivo a tutti gli effetti di legge, legalizzato dalla autorità competente per territorio, corredato di traduzione ufficiale un lingua italiana;
  • Certificato di idoneità accademica se previsto nel Paese d'origine (e.g. Gaokao e Yikao in Cina, YGS in Turchia, Vestibular in Brasile…);
  • Se il sistema locale è inferiore a 12 anni di scolarità: certificato di iscrizione all'Università con elenco degli esami sostenuti per l’intero 1° anno (o 1° e 2° anno nel caso di sistemi con 10 anni di scolarità) oppure titolo di studio post-secondario conseguito in un Istituto superiore non universitario o certificazioni relative al superamento di corsi propedeutici (foundation course), che colmino gli anni di scolarità mancanti;
  • 2 fotografie;
  • Nel caso sussista, la Lettera di idoneità all’immatricolazione fornita da NABA in fase di conferma dell’iscrizione.

La domanda è accettata dalle Rappresentanze diplomatico-consolari con riserva se lo studente frequenta l'ultimo anno di scuola secondaria ed è in procinto di sostenere sia l’esame finale, sia gli speciali esami di idoneità accademica se previsti dal sistema locale.

  • titolo di studio conseguito presso una Università estera, legalizzato dalla autorità competente per territorio, corredato di traduzione ufficiale in lingua italiana
  • certificato rilasciato dall’Università estera attestante gli esami superati. In alternativa, gli studi post secondari (esami e crediti) già compiuti possono essere attestati dal Diploma Supplement, ove adottato;
  • 2 fotografie
  • Nel caso sussista, la Lettera di idoneità all’immatricolazione fornita da NABA in fase di conferma dell’iscrizione.

La domanda è accettata dalle Rappresentanze diplomatico-consolari con riserva se lo studente, pur avendo concluso il corso di studi, non sia ancora materialmente in possesso del relativo titolo.

I titoli di studio redatti in lingua straniera da presentare alle Rappresentanze diplomatico-consolari devono essere tradotti ufficialmente in lingua italiana e legalizzati dalle autorità del Paese che rilascia il titolo (salvo il caso di esonero in virtù di accordi e Convenzioni internazionali). 

NB: Le indicazioni qui riportate relativamente alle procedure di preiscrizione sono da considerarsi a carattere generale. La decisione in merito a tali procedure e successivo rilascio del visto di studio per immatricolazione è competenza esclusiva delle Rappresentanze. Si consiglia pertanto di verificare sempre le specifiche modalità di presentazione della domanda di pre-iscrizione e visto con la Rappresentanza Diplomatica Italiana di riferimento nel paese di origine.

Entro la data stabilita dal Ministero, la documentazione di studio munita dei necessari atti consolari viene restituita ai candidati che dovranno presentarla direttamente a NABA per l'immatricolazione.

L'Ambasciata/Consolato verificherà quindi le condizioni per il rilascio del VISTO per studio- immatricolazione

VISTO

Per iscriversi a corsi NABA di Diploma Accademico di 1° Livello (equivalente a un Bachelor of Arts) e ai corsi di Diploma Accademico di 2° livello (equivalente a un Master of Arts) è indispensabile avere un visto d’ingresso per motivi di STUDIO per Immatricolazione Università (tipo D “nazionale”).

Per i Master di 1° Livello occorre avere un visto d’ingresso per motivi di STUDIO Post-Laurea (tipo D “nazionale”).


Il visto deve essere richiesto alle Rappresentanze Diplomatico-Consolari italiane nel proprio paese di residenza.  Per ottenere il visto bisogna compilare un apposito modulo e allegare:

- un documento di viaggio valido;

- una fototessera;

- la documentazione che giustifichi il viaggio: domanda di prescrizione (per i corsi ove è prevista) e/o certificato di iscrizione e documentazione relativa al titolo di studio;

- assicurazione medico-sanitaria valida in Italia;

- Prova di copertura economica idonea per vivere in Italia. Tale copertura è quantificata nell’importo di Euro 453,00 al mese, pari ad Euro 5.889,00 annuali per ogni mese di durata dell’anno accademico;

- Prova di copertura economica per il rimpatrio;

- Prova dell’esistenza di un alloggio idoneo in Italia.

Per avere indicazioni precise e dettagliate sulla documentazione richiesta ai fini del rilascio del visto è opportuno rivolgersi direttamente alle Rappresentanze diplomatico-consolari o consultare il sito del Ministero Affari Esteri.

ATTENZIONE: Gli studenti già iscritti presso un Ateneo italiano che abbiano effettuato la rinuncia agli studi e vogliano in seguito iscriversi ad un corso in NABA, NON possono utilizzare lo specifico permesso di soggiorno per studio rilasciato in occasione della precedente immatricolazione, ma devono richiedere un nuovo visto per immatricolazione universitaria. 

Il permesso di soggiorno precedentemente ottenuto perde validità a seguito della rinuncia agli studi.

PERMESSO DI SOGGIORNO

Entro otto giorni dall'arrivo in Italia con un visto di tipo D “nazionale” per STUDIO (Immatricolazione Università) è necessario per gli studenti inoltrare la richiesta di permesso di soggiorno per STUDIO alla Questura competente della città in cui si risiede. La domanda deve essere presentata tramite gli Uffici postali utilizzando l’apposito kit disponibile agli sportelli con l’indicazione “Sportello Amico”.

L’ufficio Student Life all’interno del campus NABA dà supporto a tutti gli studenti internazionali nelle procedure di richiesta del permesso di soggiorno.

NB: ai fini dell’ottenimento del permesso di soggiorno è indispensabile che gli studenti portino con sé il modello A-Bis in originale (per i corsi per cui è previsto) e il certificato di iscrizione a NABA, debitamente timbrati dalla Rappresentanza Diplomatica Italiana in fase di rilascio del visto.

Al momento della presentazione della richiesta, l’ufficio postale rilascia una ricevuta che consente allo studente di attestare la regolare presenza in Italia fino all’effettivo rilascio del permesso di soggiorno.  Lo studente riceve inoltre una comunicazione di convocazione, nella quale sarà indicato il giorno in cui dovrà presentarsi negli appositi uffici della Questura. E’ possibile verificare lo status della richiesta di PDS sul sito della Polizia di Stato o sul portale immigrazione.  

Per maggiori dettagli circa la procedura di richiesta del PDS si veda la sezione All’arrivo in Italia.

Qualora i tempi di rilascio del permesso di soggiorno si prolunghino, anche l’immatricolazione presso NABA è effettuata con riserva fino all'esibizione di copia del titolo di soggiorno.

La durata del permesso di soggiorno per i corsi di Diploma Accademico di 1°, 2° Livello e per i Master è di un anno. Il PDS deve essere poi rinnovato annualmente presentando la richiesta almeno 60 giorni prima della scadenza.

In occasione del rinnovo, gli studenti devono dimostrare di essere in possesso della medesima copertura economica richiesta per l’ingresso, del certificato di iscrizione a NABA e di tutte le condizioni già previste per il primo rilascio del permesso di soggiorno.

I permessi di soggiorno per motivi di STUDIO possono essere rinnovati solo agli studenti che nel primo anno di corso abbiano superato almeno un esame e negli anni successivi almeno due esami.

POSTI RIMASTI DISPONIBILI NELL’AMBITO DEI SINGOLI CONTINGENTI

Gli studenti che abbiano effettuato il test di ammissione ai corsi a numero programmato a livello nazionale o ad altre università e, pur risultando idonei, non si siano classificati in graduatoria in posizione utile, possono presentare una sola domanda di riassegnazione, per lo stesso corso o per altro corso, presso NABA.

A questo scopo, gli studenti dovranno richiedere il NULLA OSTA da parte dell’Università dove si è sostenuto l’esame di ammissione e presentare domanda di ammissione a NABA.

I candidati che non superano le prove nell’università prescelta in fase di preiscrizione o, pur idonei, non ottengono né l'ammissione ad altro corso universitario, né la riassegnazione ad altra sede, devono lasciare l’Italia entro e non oltre la scadenza del visto o del permesso di soggiorno per studio.