QS World University Rankings® by Subject: NABA è la migliore Accademia di Belle Arti italiana ed è presente nella top 100 delle migliori università del mondo per il settore Art&Design
I Corsi
CHE LIVELLO VUOI OTTENERE?
CHE LIVELLO VUOI OTTENERE?
CHE AREA TI INTERESSA?
SCOPRI IL TUO FUTURO
CHE AREA TI INTERESSA?
SCOPRI IL TUO FUTURO
CHE AREA TI INTERESSA?
SCOPRI IL TUO FUTURO
CHE AREA TI INTERESSA?
CHE AREA TI INTERESSA?
CHE AREA TI INTERESSA?
SCOPRI IL TUO FUTURO
CHE AREA TI INTERESSA?
SCOPRI IL TUO FUTURO
CHE AREA TI INTERESSA?
SCOPRI IL TUO FUTURO
CHE AREA TI INTERESSA?
CHE AREA TI INTERESSA?
SCOPRI IL TUO FUTURO
CHE AREA TI INTERESSA?
SCOPRI IL TUO FUTURO
CHE AREA TI INTERESSA?
CHE AREA TI INTERESSA?
SCOPRI IL TUO FUTURO
CHE AREA TI INTERESSA?
CHE AREA TI INTERESSA?
SCOPRI IL TUO FUTURO
CHE AREA TI INTERESSA?
SCOPRI IL TUO FUTURO
CHE AREA TI INTERESSA?
SCOPRI IL TUO FUTURO

NABA partecipa al FuoriSalone 2021 nell’ambito della mostra-evento INTERNI Creative Connections che si terrà dal 4 al 19 settembre presso la Ca’ Granda dell’Università degli Studi di Milano, con accesso libero consentito solo previa esibizione del Green Pass corredato da un valido documento di identità. La mostra, una celebrazione del 30° anniversario del FuoriSalone, ideato nel 1990 da Gilda Bojardi, direttrice di INTERNI, nasce con l’intento di attivare e moltiplicare connessioni e relazioni.

Appropriandosi della consapevolezza del passato e dei processi creativi, NABA presenterà un’installazione in dialogo con lo spazio dell’Università degli Studi di Milano: tra le volte e le colonne si insinua un colonnato altro. Gli studenti del Triennio in Design dell’Accademia, con la supervisione di Claudio Larcher, NABA Design Area Leader, e di Sara Ricciardi, docente NABA, e con il contributo di Manal Abu Monassar, NABA Academic Assistant, hanno progettato “High Intensity Design Training - Fare allenamento con il proprio passato” un'installazione interattiva che recupera l’elemento archetipo dell’architettura dello spazio circostante. La struttura centrale richiamerà l’elemento della colonna che, suddiviso visivamente tra capitello, fusto e basamento, diverrà morbida, esortando all’azione e divenendo uno strumento per la pratica, come un grande sacco da pugilato da colpire, schivare, abbracciare. Il telaio a sostegno degli elementi richiamerà le volte dell’architettura ospite, mentre lo sfondo proporrà immagini di scenari con costruzioni mai viste, in cui la colonna verrà cancellata per prepararsi a una nuova riscrittura.

Recuperando e reinterpretando i temi della consapevolezza e della cura, tra i cardini di INTERNI Creative Connections, gli studenti NABA Luca Arrostuto, Allegra Virginia Caneva, Giulia Colombo, Lorenzo Costantini, Elisa Frau, Gianni Iraci, Marilea Liantonio, Adelasia Maggi, Francesca Marciano, Erika Montanaro, Francesca Novaro, Beatrice Penati, Ivan Raimondi, Michele Rizzoli e Chiara Teneggi sono stati infatti coinvolti in un training che li ha invitati a osservare con attenzione il passato per essere consapevoli della responsabilità dell’immaginazione necessaria per riscrivere e riprogettare il complesso sistema di relazioni e connessioni del mondo contemporaneo.

High Intensity Design Training - Fare allenamento con il proprio passato
INTERNI Creative Connections
Università degli Studi di Milano, Sottoportico Cortile d’Onore
Via Festa del Perdono 7, Milano
Dal 4 al 19 settembre 2021
Orari di apertura: 4 settembre dalle 10 alle 24, dal 5 al 13 settembre dalle 10 alle 22, 14 settembre dalle 16.30 alle 22, dal 15 al 18 settembre dalle 10 alle 22, 19 settembre dalle 10 alle 18
Accesso libero consentito solo previa esibizione del Green Pass corredato da un valido documento di identità

Inoltre, NABA è lieta di annunciare che sette tra i progetti dei neodiplomati dell’Anno Accademico 2020/21 sono stati selezionati tra quelli presentati da oltre 300 scuole di design di tutto il mondo per essere esposti dal 5 al 10 settembre nel contesto di “The Lost Graduation Show”, la mostra dedicata ai giovani designer neodiplomati, curata e ideata da Anniina Koivu nell’ambito di “supersalone” visitabile da domenica a giovedì dalle 10 alle 19 e venerdì dalle 10 alle 16 a Fiera Milano Rho,  l’evento speciale organizzato a settembre dal Salone del Mobile.Milano e curato da Stefano Boeri.

In particolare, i progetti in esposizione saranno: “Circle” di Giulia Braglia, “Natura” di Alessio Ramundo, “Uno sull'altro” di Giacomo Quinland, “Overlap” di Umberto Passerini, “Tre Miglia” di Matteo Brasili, “Parole e zonzo” di Sara Millozza e “Dots” di Chiara Torterolo e Luca Vernieri.

Oltre all’esposizione fisica, una piattaforma digitale ospiterà tutte le opere selezionate perché possano raggiungere un pubblico ancora più ampio e permetterà a chiunque lo desideri di contattare direttamente i giovani creativi. Per maggiori informazioni visitare il sito di Salone del Mobile.Milano.

NABA infine annuncia la presenza di alumni e studenti del Dipartimento di Progettazione e Arti Applicate dell’Accademia in selezione tra i finalisti del contest Ro Plastic Prize 2021, parte di RoGUILTLESSPLASTIC, il progetto internazionale concepito e curato da Rossana Orlandi allo scopo di sensibilizzare al riuso e al riciclo della plastica, giunto alla sua terza edizione.

Dal 4 al 12 settembre presso il Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci in Via San Vittore 2 a Milano saranno infatti esposti: “CIRCOLARE” delle studentesse del Triennio in Design Lisa Dell'Era e Sade Linda Ekwedike e “Fertility” della studentessa del Triennio in Graphic Design e Art Direction Rossana Giardino-Giardino, selezionati nella categoria Emotion on Communication; “Tea or Leather?” di Bartu Basoglu studente del Biennio in Textile and Fashion Design rientra invece in selezione nella categoria Responsible Innovation Projects; risultano infine in selezione nella categoria Urban and Public Furniture Design i progetti “Rotate / The kind soap dispenser” dello studente Alessandro Battaini del Biennio in Product and Service Design e “Recycled Structures” di Alessio Ramundo, alumnus del Triennio in Design. Il 9 settembre sarà decretato il vincitore di ciascuna delle tre categorie in cui si è articolato il contest.