banner_datatools_naba_website-01.jpg

The exhibition “Data Tools when data and information meet digital fabrication” displays ten projects realized by NABA BA in Design during the course Project Methodology.

The students, together with the Teacher Marcello Pirovano, have designed a series of new tools for visualize and archive the data. Each group has chosen a reference context to collect the data to be used in its concept. Each tool was created by students using different elements of digital manufacturing processes (such as 3D printing, electronic boards, LED and laser cutting) thanks to the supervision of the Teachers Francesco Colorni and Matteo Ordanini and the collaboration with the Digital Technologies and Applications module.

The exhibition will open on 11 June at 6 pm at Milan Luiss Hub and will remain open for a month.

NABA BA in Design
Product Design -II years- AY 2017/2018
Course leader: Claudio Larcher

Partner:
The FabLab
Fondazione Giacomo Brodolini

Tag
banner_datatools_naba_website-01.jpg

La mostra Data Tools when data and information meet digital fabrication raccoglie dieci progetti degli studenti del modulo Metodologie Progettuali del secondo anno del Triennio in Design. I partecipanti, insieme al docente Marcello Pirovano, hanno ideato una serie di nuovi strumenti per misurare, visualizzare o archiviare dati.

Ogni gruppo ha scelto un contesto di riferimento in cui raccogliere i dati da utilizzare nel proprio concept. Ogni strumento è stato realizzato dagli studenti utilizzando diversi elementi dei processi di fabbricazione digitale (come stampa 3D, schede elettroniche, LED e taglio laser) grazie alla supervisione dei docenti Francesco Colorni e Matteo Ordanini e alla collaborazione con il modulo di Tecnologie e Applicazioni Digitali.

La mostra verrà inaugurata l’11 giugno alle ore 18 presso Milano Luiss Hub e rimarrà aperta per un mese.

Triennio in Design
Product Design -II anno- AA 2017/2018
Course leader: Claudio Larcher

Partner:
The FabLab
Fondazione Giacomo Brodolini

Tag
sensations-without-conditions.jpg

Gli studenti del Biennio specialistico in Arti Visive e Studi Curatoriali organizzano la mostra Sensation without conditions che si terrĂ  a Istanbul dal 5 al 30 giugno presso il prestigioso Space Debris.

A cura di Roberta Riccio e Ezgi Yurteri, il progetto espositivo vedrà gli artisti Carmine Agosto, Flavia Sciré, Sebastiano Lorenzo Pala, Carlo Gambirasio, impegnati in una riflessione sulla storia dell’urbanizzazione e l’influenza della stessa sugli stili di vita cittadini.

Sensation without conditions è un progetto di arte contemporanea nato da un interesse per come la storia dell'urbanizzazione e le caratteristiche architettoniche di una città coltivano il modo in cui vivono gli abitanti; esperienze personali, memoria collettiva, relazione e comunicazione tra di loro, e come si traducono nell'immaginario delle piattaforme mediatiche.

Artisti: Carmine Agosto, Carlo Gambirasio, Sebastiano Lorenzo Pala, Flavia Scirè

Curatori: Roberta Riccio, Ezgi Yurteri

Tag
sensations-without-conditions.jpg

NABA MA in Visual Arts and Curatorial Studies organize the exhibition Sensation without conditions taking place in Istanbul from June 5th to June 30th.

Sensations without conditions is a contemporary art project that born out of an interest on how the urbanisation history and architectural features of a city cultivate the way habitants live; personal  experiences, collective memory, relationship and communication among each others, and how they translate into the imagery of the media platforms.

Site-specific installations are accompanied by a collection of documentations and recordings that the artists will create during the time they spend in Istanbul. Through different bodies of work, the exhibition seeks to initiate a dialogue between the imagery of everyday life formed by a variety of medium of information, and reconfiguration of certain perceptual filters as a result of inhabiting and physically experiencing the sounds, patterns, buildings and structures of the city.

Artists: Carmine Agosto, Carlo Gambirasio, Sebastiano Lorenzo Pala, Flavia Scirè

Curators: Roberta Riccio, Ezgi Yurteri

Tag
auchan (1).jpg

NABA BA in Fashion Design students have been selected by Auchan - the French chain of supermarkets and hypermarkets, one of the main companies operating in the international retail sector - to design a complete men's outfit for the Sport Collection Spring / Summer 2019 in Extenso, the company's in-house clothing brand, which will be distributed starting April 2019 in 10 European countries.

An international project that started a few months ago and involved ten schools of fashion and design - among the most famous and talented in Europe.

The proclamation of the winning outfit takes place in June in Italy. The project has been chosen between two proposals through an online contest and after a preliminary selection of seven projects, carried out by a jury of professionals and industry experts.

For Italy, the winning outfit is designed by Ece Yucel.

Tag
auchan (1).jpg

Gli studenti del Triennio in Fashion Design sono stati selezionati da Auchan – catena francese di supermercati e ipermercati, una delle principali aziende operanti nel settore della grande distribuzione a livello internazionale – per disegnare un outfit completo da uomo della Sport Collection Primavera/Estate 2019 In Extenso, in-house brand di abbigliamento dell’azienda, che sarà in distribuzione a partire da aprile 2019 in 10 paesi europei.

Un progetto internazionale che ha preso il via alcuni mesi fa e che ha visto coinvolte dieci scuole di fashion e di design - tra le più famose e talentuose d’Europa - e che in Italia si è concluso a inizio giugno con la proclamazione dell’outfit vincitore scelto tra due proposte attraverso un contest online e dopo una selezione preliminare di sette progetti, svolta da una giuria di professionisti ed esperti del settore.

Per l’Italia l’outfit vincitore porta la firma dello studente Ece Yucel

Tag
biennale-logbook.jpg

On the occasion of the Second Biennial of Yinchuan, curated by Marco Scotini, Director of NABA Visual Arts Department, the students of NABA MA in Visual Arts and Curatorial Studies, will take part in the international event with the project The China LogBook.

During the Biennial, entitled Starting from The Desert. Ecologies on the Edge, opening on June 9th, NABA students, curators and artists, will be involved in the various phases of the exhibition-making of the international event with writings of different narrative recordings, reports and short diary annotations, photographs and documentation videos.

The China LogBook is a sort of logbook that will see the students being protagonists, working with backstage documentation, in-depth analysis of the exhibition with the artistic director and the curatorial team, thanks to testimonies and numerous interviews with the artists.

MA in Visual Arts and Curatorial Studies students: Li Yi Ran, Song Ge, Xu ‘An Ru, Xie Yu Meng, Cai Ming Hui, Zhu Qing Wen, Wang Meng Yin, He Mei Yue, Liu Xuan, Marco Antelmi, RebecaPak, Elissa Fontana, Valentina Avanzini, SimonaCioce, ChiaraLupi, ClarissaFalco, Ivna Lameira Martyres.

Coordination: Elvira Vannini, NABA Teacher

Tag
biennale-logbook.jpg

In occasione della Seconda Biennale di Yinchuan, curata da Marco Scotini, Direttore del Dipartimento di Arti Visive di NABA, gli studenti del Biennio specialistico in Arti Visive e Studi Curatoriali di NABA partecipano all’evento internazionale con il progetto The China LogBook.

Durante la Biennale, intitolata Starting from The Desert. Ecologies on the Edge, che inaugura il 9 giugno, gli studenti del Biennio specialistico in Arti Visive e Studi Curatoriali, curatori e artisti, saranno impegnati nelle varie fasi dell’exhibition-making di progettazione di una mostra internazionale su larga scala, di cui seguiranno le produzioni degli artisti e il “dietro le quinte” della Biennale con scritti di diversi registri narrativi, report e brevi annotazioni diaristiche, fotografie e video di documentazione dell’allestimento.

The China LogBook è una sorta di diario di bordo che avrà gli studenti come protagonisti, impegnati nella restituzione visuale e discorsiva degli spazi e gli attori dell’evento espositivo e la sua struttura, con documentazioni del backstage, approfondimenti della mostra con il direttore artistico e il team curatoriale, accompagnati da testimonianze e numerose interviste agli artisti, che saranno presenti con progetti e interventi site-specific.

Studenti del Biennio specialistico in Arti Visive e Studi CuratorialiLi Yi Ran, Song Ge, Xu ‘An Ru, Xie Yu Meng, Cai Ming Hui, Zhu Qing Wen, Wang Meng Yin, He Mei Yue, Liu Xuan, Marco Antelmi, RebecaPak, Elissa Fontana, Valentina Avanzini, SimonaCioce, ChiaraLupi, ClarissaFalco, Ivna Lameira Martyres.

Coordinamento: Elvira Vannini, docente NABA

Tag
OneShow_Gruppo-Quoco-Foto---sitonaba.jpg

Rosaria Bartone, Alina Cortese, Stefano Filipponi, Ludovica Vittoria Gagliardi, Amedeo Rosso and Lucia Vesco, NABA MA in Communication Design students, won the Merit Award at Young Ones 2018 with their project to.do. it removes your worries to give you optimism realized for the Mobile Category. The students have been supervised by their Teachers Emanuele Viora, Andrea Jaccarino and Marco Siccardi during the Art Direction course.

Rosaria, Alina, Stefano, Ludovica, Amedeo and Lucia proposed a virtual assistant for the brief presented by the Canadian insurance company Sonnet. The final output was a prototype of a keychain connected to an app. Its function is to help people to remember the important things in daily life: through the application is possible to configure a to-do list and the keychain, connected to it, lights up and makes sounds in case it does not be satisfied.

The Young Ones Student Awards is an annual contest that showcases the works of the best young creatives from universities and academies around the world. The initiative is organized by One Club for Creativity, a non-profit association that aims to build and renew the global creativity network. The awards ceremony takes place every year in New York in May.

Tag
OneShow_Gruppo-Quoco-Foto---sitonaba.jpg

Gli studenti Rosaria Bartone, Alina Cortese, Stefano Filipponi, Ludovica Vittoria Gagliardi, Amedeo Rosso e Lucia Vesco, iscritti al secondo anno del Biennio specialistico in Design della Comunicazione, si sono aggiudicati il Merit Award al concorso internazionale YoungOnes 2018 con il progetto to.do. it removes your worries to give you optimism nella categoria Mobile.

Gli studenti sono stati guidati nella realizzazione del loro progetto vincente dai Docenti Emanuele Viora, Andrea Jaccarino e Marco Siccardi all’interno dell’insegnamento di Art Direction. Rosaria, Alina, Stefano, Ludovica, Amedeo e Lucia hanno proposto un assistente virtuale per il brief presentato dalla compagnia canadese di assicurazioni Sonnet. L’output finale è stato un prototipo di portachiavi collegato ad un’applicazione. La sua funzione è aiutare le persone a ricordarsi le cose importanti nella vita quotidiana, evitando così frustrazione: tramite l’applicazione si configura una lista di cose da fare e il portachiavi, collegato ad esso, si illumina ed emette dei suoni in caso essa non venga completata.

Gli Young Ones Student Awards sono un concorso annuale che mette in mostra i lavori dei migliori giovani creativi provenienti da università e accademie di tutto il mondo. Sono organizzati da One Club for Creativity, un’associazione no profit che ha lo scopo di costruire e rinnovare la rete della creatività globale. La cerimonia di premiazione ha luogo ogni anno a New York nel mese di maggio.

Tag

Pagine