Borse di studio e agevolazioni economiche

NABA attua una politica di sostegno economico rivolta agli studenti di talento che desiderano frequentare uno dei Bienni o Master.

Il sistema di agevolazioni economiche prevede i seguenti interventi commisurati al profilo curriculare dello studente.

Insieme alle aziende e istituzioni sue partner, NABA mette a disposizione di studenti meritevoli una serie di borse di studio a parziale copertura della Retta di Frequenza, assegnate sulla base dei requisiti di merito.

A questo scopo NABA indice ogni anno diversi bandi di concorso volti a supportare giovani fortemente motivati e di talento.

Scopri la graduatoria con i vincitori delle borse di studio

 

Per promuovere i giovani talenti, ogni anno NABA indice un Bando di Concorso a copertura parziale (dal 20% al 60%) della retta di frequenza per 35 studenti meritevoli che saranno valutati sulla base del portfolio inviato.

Scopri i bandi di concorso che NABA indice ogni anno per supportare i giovani fortemente motivati e di talento>>

NABA ha attivato una convenzione con una primaria società per il credito al consumo. Tale convenzione consente di finanziare SENZA INTERESSI con un minimo di spese di istruttoria l’importo richiesto dallo studente, quale copertura parziale delle somme dovute per l’anno accademico 2016/17.

La Tassa di Iscrizione e la Tassa Regionale non possono essere incluse nella pratica di finanziamento. Il piano di ammortamento prevede 10 rate costanti mensili.

Il finanziamento può essere richiesto per un minimo di € 1.500 fino a un massimo di € 10.000.

Per usufruire del finanziamento è necessario prendere un appuntamento con l’ufficio amministrativo dell’Accademia scrivendo a amm.studenti@naba.it .

La pratica di finanziamento potrà essere presa in esame solo se sarà stata completata l’immatricolazione.

Per gli studenti che hanno conseguito il diploma accademico di primo livello presso NABA è prevista un’agevolazione pari al 25% del costo annuale complessivo per ciascun anno accademico al netto della Tassa Regionale per il Diritto allo Studio, da scalare dalla seconda rata della Retta di Frequenza.

NABA indice inoltre un bando di concorso per l'assegnazione delle borse di studio a copertura parziale della retta di frequenza (40%) e il bando di concorso "Ausonio Zappa" a copertura totale (100%) della retta di frequenza, entrambi riservati agli studenti che hanno concluso (o sono in procinto di concludere) uno dei Trienni NABA.

Clicca qui se desideri ricevere aggiornamenti sulla pubblicazione dei bandi di concorso >>

Ogni studente, con fratello o sorella o coniuge contemporaneamente iscritti alla NABA, può chiedere una riduzione del 10% sul contributo alla didattica e sulla retta di frequenza.

Gli studenti che certificano la condizione di handicap e invaliditĂ  riconosciuta pari o superiore al 66% sono esonerati dal pagamento della retta di frequenza; rimane invariata la necessitĂ  di versare la tassa di iscrizione, tassa regionale e contributo alla didattica.

(Solo per il secondo anno dei Bienni)

Ai sensi dell’art. 13 della legge n. 341/1990 e dell’art. 13 L. 390/1991, NABA emana ogni anno un regolamento che consente agli studenti iscritti di svolgere incarichi di collaborazione a tempo parziale in attività connesse ai servizi resi dall’Accademia. La tipologia di contratto standard prevede fino a un massimo di 150 ore di collaborazione nell’arco di un anno accademico.

Il compenso per tale attività è fissato in € 8,00 l’ora ed è esente dall’imposta sul reddito delle persone fisiche (I.R.P.E.F.), ai sensi dell’art. 13 della legge 390/1991. Tale corrispettivo è altresì esente dall’imposta regionale sulle attività produttive (I.R.A.P.).

Il compenso previsto verrà saldato tramite bonifico bancario dall’amministrazione NABA, previa verifica della regolarità delle prestazioni effettuate.

N.B. Le agevolazioni citate non sono cumulabili tra di loro.