Requisiti di ammissione

I Bienni Specialistici e i Master Accademici NABA sono a numero chiuso e vengono attivati al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Ciascun percorso formativo stabilisce autonomamente i requisiti per l’ammissione in termini di qualifica accademica e di competenze tecniche e progettuali, come specificato nelle singole schede.

Tutti i percorsi possono essere aperti a candidati con titoli di studio universitari differenti ma integrabili purché supportati da una solida motivazione verso il percorso di interesse.

La frequenza ai Bienni Specialistici e ai Master Accademici è subordinata al completamento di un percorso accademico o universitario di primo livello già concluso (o da concludersi al massimo entro l’ultima sessione dell’anno accademico precedente).

L’accesso ai Bienni Specialistici e ai Master Accademici di primo livello può essere consentito a professionisti con comprovata esperienza lavorativa nel settore o a studenti in possesso di specializzazioni o titoli di studio non universitari attinenti al percorso formativo. In tal caso, previo esito positivo del processo di ammissione, il candidato potrà iscriversi al corso e frequentarlo in ogni sua parte come gli altri studenti, ma al termine non potrà conseguire il titolo riconosciuto né vedersi attribuiti i relativi crediti formativi (60 o 120 CFA): riceverà invece un certificato Diploma Program.

REQUISITI ACCADEMICI

Il Biennio specialistico in Arti Visive e Studi Curatoriali si rivolge a candidati in possesso di una laurea o di un diploma accademico di primo livello in discipline artistiche o umanistiche, interessati ad approfondire la conoscenza delle pratiche artistiche e curatoriali contemporanee.

L’ammissione di studenti provenienti da altri percorsi può essere presa in considerazione se motivata da un percorso fortemente connesso alle tematiche affrontate dal biennio. Una commissione valuterà la congruenza del titolo e identificherà eventuali debiti o crediti formativi, a seguito della valutazione della domanda e di un colloquio con il candidato.

Il Biennio specialistico in Design si rivolge a laureati e diplomati di primo livello nelle aree del design e dell’architettura. L’ammissione di studenti con lauree diverse può essere presa in considerazione se motivata da un percorso fortemente connesso alle tematiche affrontate dal Biennio, così come l’ammissione di studenti in possesso di specializzazioni o titoli di studio non universitari attinenti al percorso formativo. Una commissione valuterà la congruenza del titolo e identificherà eventuali debiti o crediti formativi, a seguito della valutazione della domanda e di un colloquio con il candidato.

Il Biennio specialistico in Design si rivolge a laureati e diplomati di primo livello nelle aree del design e dell’architettura. L’ammissione di studenti con lauree diverse può essere presa in considerazione se motivata da un percorso fortemente connesso alle tematiche affrontate dal Biennio. La congruenza del percorso e l’esigenza di colmare eventuali debiti formativi vengono verificati nel corso del colloquio di valutazione.

Il Biennio è rivolto a studenti che abbiano completato un ciclo formativo di primo livello nell’ambito della progettazione moda, del design o dell’architettura. L’ammissione di studenti con lauree diverse può essere presa in considerazione se motivata da un percorso fortemente connesso alle tematiche affrontate dal Biennio, così come l’ammissione di studenti in possesso di specializzazioni o titoli di studio non universitari attinenti al percorso formativo. La congruenza del percorso e l’esigenza di colmare eventuali debiti formativi vengono verificati nel corso del colloquio di valutazione.

Il Biennio specialistico in Design della Comunicazione è aperto sia a candidati con una formazione tecnico-artistica, in possesso di un diploma accademico o di una laurea di primo livello in discipline artistiche o afferenti all’ambito del design, sia a candidati con un background umanistico, provenienti da corsi di laurea quali scienze della comunicazione, lettere, lingue o filosofia. L’ammissione di studenti con lauree diverse può essere presa in considerazione se motivata da un percorso fortemente connesso alle tematiche affrontate dal biennio. Una commissione valuterà la congruenza del titolo e identificherà eventuali debiti o crediti formativi, a seguito della valutazione della domanda e di un colloquio con il candidato.

Il Master è aperto sia a candidati con una formazione tecnico artistica, in possesso di un diploma accademico/laurea di primo livello in discipline artistiche o afferenti all’ambito della fotografia e del design, sia a candidati con un background umanistico, provenienti da corsi di laurea quali scienze della comunicazione, lettere o filosofia. L’ammissione di studenti con lauree diverse può essere presa in considerazione se motivata da un percorso fortemente connesso alle tematiche affrontate dal Master. Una commissione valuterà la congruenza del titolo e identificherà eventuali debiti o crediti formativi, a seguito della valutazione della domanda e di un colloquio con il candidato. È consentita l’ammissione a professionisti con comprovata esperienza nel settore, o a studenti in possesso di specializzazioni o titoli di studio non universitari attinenti al percorso formativo.

Il corso è aperto a candidati con una formazione in comunicazione, advertising, graphic design, media design, arti visive, marketing o lettere. Una commissione valuterà la congruenza del titolo e identificherà eventuali debiti o crediti formativi, a seguito della valutazione della domanda e di un colloquio con il candidato.

Il Master è aperto a candidati in possesso di una laurea triennale o diploma accademico nelle aree di formazione umanistica, economica, artistica. Una commissione valuterà la congruenza del titolo e identificherà eventuali debiti o crediti formativi, a seguito della valutazione della domanda e di un colloquio con il candidato.

Requisiti Linguistici

Agli studenti è richiesta una comprovata conoscenza e padronanza della lingua in cui sarà tenuto il corso. Il livello richiesto agli studenti non madrelingua corrisponde a un livello intermedio (B1 con riferimento al Common European Framework of Reference) sia per la lingua inglese sia per la lingua italiana.

All’interno delle procedure di ammissione sono indicati i certificati accettati dall’Accademia per comprovare il proprio livello linguistico.