substrato_sitoNABA2.png

Durante la Design Week 2017, Domenico Liberti e Gian Maria Fattore, ex studenti NABA, presentano Substrato, progetto la cui idea di base è quella di far emergere i giovani designer che si trovano dietro le realtà più importanti della grafica italiana e dare loro la visibilità che meritano. Per l’evento 20 designer degli studi italiani più importanti saranno chiamati a progettare un Poster che segua il concept definito.

Di ogni cosa del mondo sensibile non vediamo che la superficie, e spesso questo ci basta, perché è rassicurante e disimpegnativo insieme; ma se fossimo meno pigri e volessimo alimentare un po’di curiosità, scopriremmo che un terreno alberato ha la sua base in una roccia, che un sostantivo italiano deriva dal latino, e che la punta dell’iceberg è solo la decima parte di una montagnadi ghiaccio galleggiante. 

La prospettiva da verticale diviene orizzontale quando si parla di rapporti umani, di progettualità. Dietro a quel risultato finale attribuito a poche persone se non addirittura a un marchio, c’è un nutrito laboratorio di idee, studio e lavoro animato da altre persone che non si vedono, ma che ci sono. Ne costituiscono l’imprescindibile substrato.

"Substrato"
Floristeria
VENTURA LAMBRATE DISCTRICT
dal 4 al 9 aprile
Un progetto a cura di Gian Maria Fattore e Domenico Liberti

Tag